Today is a good day for dreamers

fabrica2

Le fatiche vengono sempre ripagate.

Magari non come noi vorremmo o come ci aspettiamo.

Ma magari in maniere inaspettate, magari con gesti improvvisi, ma spontanei.

E’ quello che speravo quando sono partita all’alba e ho infilato la cintura di sicurezza al forno microonde, traballante compagno di viaggio .

Un occhio alla strada e un occhio al cielo, bellissimo come mai non l’ho visto, la testa a ripassare quello che avevo caricato e quello che avevo dimenticato, tanto per cambiare.

E la giornata è volata.

Bellissima e sempre in sintonia con l’altra metà di queste cene deliziose e ben riuscite.

Una stretta di mano, tanti sorrisi, un menù originale, complimenti in lingue differenti, doggy bag improvvisate e sulla tavola solo briciole.

Ecco cosa ho riportato a casa anche questa volta.

fabrica1

Print Friendly

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>