Vellutata di asparagi bianchi e olio al tartufo

 

IMG_20160403_194038-1024x683

Che cosa voglio davvero?

Lo so?

Non lo so?

E’ più giusto ridere o piangere?

E quando le lacrime arrivano che si dovrebbe fare?

Lasciarsi andare o frenarle?

Ma perché poi?

Accadono avvenimenti che ci fanno male, perché la vita è fatta anche di perdite e vulnerabilità ma che se affrontate alla luce del sole, non ci attaccheranno alle spalle quando meno ce l’aspettiamo.

Appena avrò l’immagine chiara di che cosa voglio e di dove sto andando, comincerò a riconoscere le opportunità che ho.

Che probabilmente c’erano anche prima, solo che non sapevo da che parte pigliarle.

E non ha importanza il momento.

Anche se sto pelando asparagi, sono in costante e perenne ricerca della mia autoconsapevolezza.

 

INGREDIENTI

Per 6 bicchieri medi

2 mazzi asparagi bianchi puliti e lavati

80 gr burro

2 scalogni tritati

40 gr farina

50 ml latte

200 ml panna fresca

Olio al tartufo

Sale e pepe macinati

Portare a bollore una pentola d’acqua salata per gli asparagi e cuocerli per 20 minuti circa. Scolare e tenere da parte l’acqua di cottura.

Tagliare la metà degli asparagi a pezzettoni e conservare 12 mezze punte per la decorazione.

In un’altra pentola, far sciogliere il burro, aggiungere gli scalogni tritati rosolando per una decina di minuti.

Versare la farina setacciata, i pezzi di asparago  e l’acqua di cottura facendo cuocere per altri 20 minuti circa.

Spegnere il fuoco, far intiepidire e frullare con un mixer versando lentamente il latte.

Salare, pepare e proseguire la cottura per altri 10 minuti circa a fuoco lento. Aggiungere la panna suddividendo la vellutata in 6 bicchieri.

Ultimare decorando con le punte di 2 asparagi per ospite, qualche goccina di olio al tartufo, una spruzzata di pepe fresco.

E servire.

asparagi

 

Print Friendly

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>