Trittico di tartare di mare

 

IMG_20160221_202113

Pare sia impensabile poltrire di domenica mattina.

Anche se la pioggia cade prepotente e il vento di tramontana sbuffa a più non posso.

La lista delle cose da fare si allunga come sfoglia di pasta fresca appena tirata e questa piccola cucina bianca oggi più buia del solito reclama prepotente presenza e preparazioni.

Il plaid sul divano, il libro che vorrei tanto rileggere, il silenzio, la testa vuota e leggera dovranno aspettare ancora una volta e lasciar spazio ai pensieri vorticosi, quelli disordinati, quelli più irrequieti ed irritanti che non conosco pazienza e indulgenza.

Allora diamoci da fare.

Il fosforo dicono faccia un gran bene per i cervelli scapigliati.

Ingredienti

Per 3 tartare da 6 cm

Gamberi e ananas

200 gr gamberi freschi

2 fettine ananas

Olio evo

Sale e pepe rosso

Qualche goccia di succo e buccia arancio (appena una spolverata)

Lavare, sbucciare e pulire i gamberi. Asciugarli delicatamente con carta assorbente e tagliarli a piccoli dadini. In una ciotola condirli con l’olio evo, il sale, il pepe e il succo dell’arancia.

Nel frattempo sbucciare l’ananas fresco e tagliare delle fettine sottili.

Appoggiare la fettina di ananas, coppapasta con la dadolata di gamberi sfilando l’anello delicatamente.

Un giro di olio, un pizzico di buccia d’arancia grattugiata

IMG_20160221_201949

Baccalà con mango e uva sultanina

200 gr baccalà fresco

Qualche dadino di mango e il suo succo

Qualche chicco uva sultanina

Olio evo

Sale e pepe rosso

Pelare e tagliare il mango a cubetti e raccoglierne il succo.

Bagnare qualche chicco di uvetta, perché si ammorbidisca.

Pulire e deliscare il pesce e tagliarlo in una piccola dadolata. In una ciotola condirlo con olio evo, sale, pepe e qualche goccia di succo di mango.

Riempire il coppapasta con i dadini di pesce e sfilarlo delicatamente. Decorare con cubetti di mango e uvetta sultanina. Un giro di olio, una spruzzata di pepe rosa

IMG_20160221_202246

Branzino e zenzero

1 filetto branzino fresco

Qualche fettina zenzero fresco

Olio evo

Sale e pepe rosso

Qualche goccia di succo di un lime

Pelare e tagliare a striscioline lo zenzero fresco.

Sfilettare il pesce e farne dei cubetti. Sempre in una ciotola condirlo con olio evo, sale, pepe e qualche goccia di succo di lime.

Appoggiare lo zenzero sul piatto, riempire il coppapasta con i dadini di pesce e sfilarlo delicatamente.

Un giro di olio, una leggera grattugiata di zenzero e scorza di lime.

IMG_20160221_202030

E poi a tavola!

p.s.

in questo esperimento ho interpretato svariati ruoli e tra i più diversi.

In primis, direttore dei lavori, perché la paziente manovalanza per questo piatto l’ha eseguita qualcun altro ; io ho soltanto impiattato questa idea che mi frullava da un paio di giorni nella testa (impaziente pure lei).

Poi sono passata ad aiuto fotografo, spesso ingiustamente insultato..,reggendo il pannello durante gli scatti ed infine, dulcis in fundo, la sola ed assoluta testatrice del piatto finalmente seduta sul divano con il plaid sulle ginocchia.

Pizzico di gioia e soddisfazione immensa.

Print Friendly

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>