Panna cotta allo yogurt con salsa di fragoline

photostudio_1434269075148

Stonature a bizzeffe.

Di tutti i tipi e generi.

Ma la primavera ancora non è terminata e per le classiche pulizia mi ritrovo perciò in sincronia perfetta.

Seria, concentrata e con energie scovate chissà dove (mi domando dove stavano nascoste prima), ecco le mie attività principali di questi ultimi giorni.

Stracci colorati, detergenti di ogni tipo e spugnette magiche (cos’hanno di straordinario poi, ancora non l’ho capito, perché credo che la magia stia solo nell’energia che uno impiega nello sfregare..) per potermi  guardare intorno finalmente soddisfatta.

Gettare via un mucchio di inutilità che non avevano più alcun senso mi ha regalato profondi respiri e percezioni di vera libertà.

Stesso sorte è toccata anche al frigorifero e ai suoi abitanti.

Mezzo vasetto di yogurt solitario ed infelice ed una ricetta di Sabrine.

Direi che sono a buon punto, ormai.

 

NGREDIENTI

Per 3 vasetti medi:

200 ml yogurt bianco intero

100 ml latte

2 fogli colla pesce

2 cucchiai miele

1 baccello vaniglia

2 manciate fragoline di bosco ben mature (diciamo che corrispondono ad un cestino)

2 cucchiai zucchero

Far ammorbidire la gelatina in due dita di acqua fredda.

Scaldare il latte in un pentolino, sciogliere il miele ed aggiungere i fogli di gelatina ammollati e strizzati mescolando bene per eliminare anche il più piccolo grumo.

Versare lo yogurt e la vaniglia e mescolare ancora.

Riempire con il composto vasetti o delle ciotoline a vostra discrezione per due terzi facendoli rassodare in frigo per qualche ora o meglio ancora per una notte.

Sciacquare le fragole, tamponarle per asciugarle un po’, tagliarle a pezzetti e cuocerle a fuoco vivace con lo zucchero per un paio di minuti.

Quando si sarà raffreddata, disporre la salsa di fragole nei vasetti e poi ancora in frigo per farla solidificare un po’.

Servire e gustare solo con chi c’è.

photostudio_1434269256674

photostudio_1434269137278

Print Friendly

Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>