Torta di meringa con cuore di lamponi

Tutto comincia con una mail.

Pling

“Sister ciao, ti inoltro queste immagini, guarda che goduria….!!!”

Pling

“Belle si, ecco pure io andrei a casa ad infornare qualcosa, uffa….”

Pling

“Si sister, ma ogni tanto anche tu dovresti fare queste cose meravigliose, cavolo!! No sempre brioches alla lavanda e biscottini secchi alla farina di riso!!

Na Sacher!! Una torta alla crema a 16 strati!!!

Una cioccolata! Sister….manca poco a Natale, fa vedere qualche ciuffo di panna montata….porca paletta….hai un blog che pare quello della Paltrow!!!! fffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff”

Pling

“Mah mah, io il blog della Paltrow non l’ho mica mai visto…nemmeno sapevo che avesse un blog, a dire il vero.

Comunque, non avessi null’altro da fare, un po’ di panna potrei anche montarla, mannaggia…..!”

Pling

“ ehhh no!!! Non è valido….se hai tempo per la lavanda e i chicchi di melograno,  hai tempo pure per la panna montata. E la cioccolata e il caramello….e pure per un bel bignè!

………………….. guarda anche un semplice donuts sarebbe fantastico!!!”

 

E allora beccati questa, sorella preferita.

Questa torta è per te.

Esternamente è bianca, semplicissima, senza fronzoli come piace a me, ma il suo cuore custodisce lamponi succosi e crema chantilly per farti contenta.

Peccato non è un donuts, ma..

Bacini e bacetti.

 

INGREDIENTI

Per la base

200 gr burro

375 gr zucchero

1 pizzico sale

3 uova + 3 tuorli

1 baccello di vaniglia

275 gr farina

2 cucchiaini lievito per dolci

160 ml latte

50 ml bagna al lampone

1 cestino di lamponi

 

Per la crema chantilly

3 tuorli

50 gr zucchero

20 gr amido di mais

½ baccello vaniglia

250 ml latte intero

100 ml panna montata

Per la meringa francese

130 gr albumi

130 gr zucchero semolato

130 gr zuchero a velo

 

Preparare uno stampo rotondo da 24 cm imburrato e infarinato. Mescolare il burro morbido con lo zucchero e il sale. Aggiungere le uova intere uno alla volta, poi tuorli e i semini di vaniglia. Amalgamare bene tutti gli ingredienti.

In un’altra ciotola, setacciare la farina con il lievito. Unire poco alla volta la farina alternandola al latte tiepido. L’impasto deve essere morbido ed omogeneo.

Infornare a 160° per circa un’ora.

Una volta cotta, farla raffreddare per una decina di minuti nel forno e poi su una griglia.

Intanto preparare la crema, facendo bollire il latte con i semini di vaniglia. A parte mescolare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un impasto gonfio e spumoso. Aggiungere l’amido di mais setacciato. Versare il latte caldo piano piano e riporre il tutto di nuovo sul fuoco (attenzione la pentola deve essere pulita!) finché non compariranno le prime bolle indicando che la crema è pronta.

Farla raffreddare ed aggiungere lentamente la panna montata.

Tagliare la torta in due punti in modo da formare tre strati. Bagnare la torta con succo di lampone e spalmare uno strato di crema chantilly cospargendo la superficie di lamponi tagliati a metà. Appoggiare il secondo disco e ripetere la stessa operazione premendo delicatamente in modo che i bordi aderiscano bene. Far riposare la torta in frigo per almeno un’oretta.

Preparare la meringa rompendo leggermente gli albumi in una ciotola di acciaio passata con mezzo limone. Aggiungere sempre frullando a velocità più elevata lo zucchero semolato. Una volta montato il composto incorporare lo zucchero a velo setacciato lentamente con una spatola. La meringa sarà così soda, liscia e lucida.

Spalmare la meringa sull’intera superficie del dolce. Fiammeggiare con una torcia la meringa in modo da creare un effetto dorato sulle punte. Trasferire in frigo per almeno un paio d’ore.

Trasferire la torta su un’alzata servire.

Print Friendly

Comments

  1. says

    Concordo con la sorella.
    Una fotina dell’interno?
    No perchè sai, ci terremo tanto.
    Cosa?
    Già finita?
    Ah beh si certo … capisco.
    Vabbè dai, quando ce la rifai?
    Tanto, da qui a lì, sono pochi minuti, passo il ponticello e arrivo !

  2. pastafrolla says

    mmmmmmmmmm bona questa!!!!
    …..già meglio! ma la crema chantilly?
    ecco insomma…na fetta tagliata? chiedo troppo? bella è bella bellissima…ma il ripieno?
    mmm..sorellaccia cicciona e difficile che sono….
    però vado sulla fiducia, direi che adesso, proprio adesso, ora del thè pomeridiano, una fettina di questa torta, (anzi no una FETTONA) potrebbe esser perfetta!!!!
    baci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>