Margherite con riso e nocciole

Perché è arrivato dicembre.

E a dicembre lo sapete che da tradizione si cominciano a sfornare biscotti in questa piccola cucina bianca.

Tutti semplici, tutti facilissimi, tutti da conservare nelle vecchie scatole di latta, nei vasi di vetro più lucidi.

Da preparare con i bambini, da inzuppare nella tazza bollente preferita.

Perché dicembre è qui e la magia del Natale che si avvicina è proprio questa: stare in casa, al calduccio, con le persone che più si amano impastando i biscotti più semplici che ci siano.

E non c’è nulla che mi emozioni di più e mi faccia sentire in perfetta armonia con questo piccolo e strampalato mondo.

La mia medicina perfetta.

 

 

INGREDIENTI

 

125 gr farina riso

125 gr farina 00

125 gr burro non troppo freddo

125 gr zucchero

100 gr nocciole

1 arancio bio

1 uovo grande

1 cucchiaino lievito

1 pizzico sale

 

Tritare finemente le nocciole con 25 gr di zucchero. Lavorare il burro morbido con lo zucchero rimasto aggiungendo poi l’uovo, la farina setacciata con il lievito, le nocciole tritate , la scorza dell’arancio e il pizzico di sale fino ad ottenere un impasto malleabile. Avvolgerlo nella pellicola e riporlo in frigo per almeno un paio d’ore.

Riprendere la pasta e stenderla su un piano infarinato. Con un tagliabiscotti a piacere creare le formine che farete riposare in frigo per 15 minuti circa.

Riporre la teglia in forno caldo a 180° per 10 minuti circa.

In una scatola di latta dureranno oltre una settimana.

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *