Fogliette alle mandorle

Potrei cominciare dai biscotti.

O potrei cominciare dai barattoli.

Ma sia che cominci dall’uno o dall’altro il nesso certo non cambia.

Solo che non l’ho ricordato da subito il filo che univa questi biscotti ai barattoli.

Ho solo pensato di riproporli perché avevo voglia di qualcosa di semplice, di leggero, gradevole pure senza burro, senza latte, senza olio, senza tuorlo.

Perché avevo voglia di sgranocchiarne tanti senza sensi di colpa. Questa era l’idea di partenza.

Cambiata però improvvisamente stamattina mentre in casa eravamo tutti alla ricerca di un oggetto inusuale che facesse da sfondo nella foto.

Alzo gli occhi in cerca di ispirazione e sulla mensola della cucina vedo un angolo di coperchio e mi illumino. Mi arrampico e scendo con due barattoli di latta tutti impolverati. Ma sono i barattoli perfetti per accompagnare questi biscotti.

Due contenitori di nessun valore come si può notare, con gli angoli imberlati ed ammaccati. Appartenevano alla mia nonna Margherita detta Rita ed erano i miei giochi preferiti insieme ad un frullino di legno ed un mestolo anch’essi belli che sgangherati.

Tutti i pomeriggi, la nonna li svuotava dello zucchero e del caffè ed io ci passavo ore a riempirli con cibi di fantasia per tutti i miei fratellini immaginari (all’epoca ero ancora una bimbafigliaunica) senza ricordare che era proprio quella stessa nonna che mi preparava questi dolcetti (sbreghe, se non erro così le chiamava).

Da non più giovane ragazza, le sbreghe oggi si sono trasformate in fogliette. Non hanno più l’allora profumo di anice (ecco, cosa ci mancava!), ma le due latte ci sono e in queste foto fanno ancora una gran bella figura.

 

INGREDIENTI

100 gr albume a temperatura ambiente

100 gr zucchero

100 gr farina 00

100 gr mandorle

1 pizzico sale

 

Montare a neve ferma gli albumi con lo zucchero e il sale. Unire la farina setacciata lentamente mescolando dal basso verso l’alto. Aggiungere le mandorle.

Rivestire uno stampo da plumcake 20×10 con carta forno bagnata e strizzata e livellare il composto che dovrà essere alto circa 3 cm.

In forno caldo a 180° ventilato per 25 minuti circa.

Estrarre il panetto con delicatezza e farlo raffreddare completamente sopra una griglia. Con un coltello affilato o elettrico ricavare delle fogliette sottilissime.

Adagiare i biscotti su una teglia da forno e tostarli in forno ventilato a 150° circa.

Print Friendly

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>