Girelle di pollo con prosciutto e salvia

Per chi è convinto che in questa cucina non bollano né sughi, né arrosti.

Per chi pensa che l’unico elettrodomestico che io usi quotidianamente e più volte al giorno sia sempre e solo il forno.

Per chi apre l’anta del frigo e si trova di fronte ad un panorama sconfinato di burro, uova e cioccolato in questi giorni di caldo torrido.

E non scherzo,  è una montagna di cioccolato, per davvero.

Per chi mi chiede di aggiustare di sale ed io sorniona, alzo le spalle e faccio finta di non capire.

Per chi mi guarda con rassegnazione condire la macedonia con l’olio d’oliva.

Per chi sopporta questa mia fobia zuccherina che non mi abbandona mai decidendo di cucinare qualcosa di commestibile.

Non ci credete??

Quasi tutto vero, purtroppo..leggete qui..

 

Mammina, abbiamo delle lamentele!!

Ehh, che dici?? Che ho fatto, adesso??

Ancora nulla ed è strano, perché  è quasi ora di pranzo…

Comunque per tornare a noi, alcune mie amiche mi scrivono su What’s up (What’s che?? Ho scritto giusto?? Ma di che parliamo???) esprimendo il loro disappunto.

Perdonami figlia forbita, non ho capito nulla e perciò vai al sodo..

Te l’ho già fatto presente un sacco di volte, la gente sbircia il tuo blog  e finisce per convincersi che tu mi nutra solo di dolci, crostate e ciambelle, perché solo quello posti e riposti, mentre io cerco in tutti i modi di persuaderle che in questa cucina nelle pentole cuociono anche proteine……a volte….

Perciò, fai in fretta, spegni il fuoco, affetta quella cosa che c’è lì dentro che posto subito la foto e faccio veder loro il mio pranzo di oggi.

Perchè??

Ora ci mancano pure quattro ragazzette smorfiosette conosciute su quel what’s-che  a rovinare la mia meravigliosa giornata??

Ma chi sono? Le conosco, poi??

Ah no, oggi nulla mi smuove, mantengo la calma e diffondo pace, tranquillità e sorrisi………..

Farfy coraggio, il piatto è pronto, fai ste foto e alle tue “dolci” amichette invia i miei migliori saluti…..

 

INGREDIENTI

Per 6 involtini

6 petti di pollo

1,5 h prosciutto cotto alla brace

50 gr parmigiano a scaglie

10 foglie di salvia sminuzzate

sale e pepe qb

olio evo qb

3 cucchiai vino bianco

 

Appiattire con il batticarne le fette di pollo, salarle e peparle. Appoggiare una fettina di prosciutto sopra la ogni fettina di carne, spolverare con il parmigiano a scaglie e la salvia a listerelle. Arrotolare la fettina di pollo molto stretta a mò di involtino e fissarla con degli stuzzicadenti.

Scaldare dell’olio di oliva in un padella capiente, appoggiare gli involtini, ultimare con il formaggio e la salvia rimaste. Aggiungere il vino bianco per sfumare la salsa e continuare la cottura per 15 minuti circa.

Una volta raffreddati, sfilare gli stuzzicadenti e tagliare a rondelle.

 

Print Friendly

Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>